Vai a contenuti

Inizio menù istituzionale

Opportunità e servizi offerti dai Centri per l'Impiego
Amministrazione trasparente
Trasparenza, Valutazione e Merito

Inizio menù siti esterni 1

Inizio contenuti

Primo piano Feed RSS News

Giunto alla sua decima edizione, il bando – che scadrà il 3 febbraio 2017 – vuole ampliare e sviluppare gli obiettivi delle precedenti edizioni, promuovendo una partecipazione consapevole dei giovani alla vita della comunità, valorizzando le capacità individuali, indirizzandole verso una disponibilità gratuita nei confronti di persone e realtà marginali.

Obiettivo del bando, infatti, è offrire opportunità di crescita ai giovani del territorio permettendo loro la realizzazione di idee e progetti, di cui intendono assumersi la realizzazione e la gestione, offrendo loro un ambiente attrezzato, in grado di ottimizzare tutte le risorse necessarie alla realizzazione. I progetti saranno divisi in due fasce di finanziamento: da 500 a 1000 euro per finanziare iniziative ed eventi e 1500 euro per i progetti che prevedono attività continuative ed eventi significativi.

I requisiti per le domande. Gruppi di giovani di età compresa tra i 14 e i 29 anni, con la presenza nel gruppo di almeno tre persone di età compresa tra i 18 e i 29 anni, di cui un nominativo dovrà essere responsabile e sottoscrittore della domanda, residenti nel territorio provinciale. I gruppi non potranno avere fini di lucro e dovranno garantire la gratuità delle loro prestazioni.

Tempi e scadenze. I progetti, formulati secondo lo schema che si trova sul sito www.squarciagola.net (dove è possibile scaricare sia il bando che il modulo di richiesta), dovranno essere presentati all'Ufficio Protocollo della Provincia entro le ore 13:00 del 3 febbraio 2017.
Per ulteriori informazioni sul bando e un eventuale supporto tecnico alla compilazione del formulario, è possibile contattare l'Ufficio Pari Opportunità dell'amministrazione provinciale (0583/417773 – 417930), il martedì e il giovedì dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 15:00 alle 17:00 oppure via mail: ufficiopariopportunita@provincia.lucca.it
La graduatoria finale per l'assegnazione dei finanziamenti sarà ufficializzata entro il 31 marzo 2017.

 




E’ fissata per il prossimo 13 febbraio la scadenza per la presentazione delle candidature per il rinnovo dei componenti della Commissione provinciale per le Pari Opportunità.

Il termine è indicato nell’avviso firmato dal presidente della Provincia Luca Menesini a seguito della recente approvazione del nuovo regolamento della Commissione da parte del Consiglio provinciale di Lucca.La Commissione provinciale P.O. opera con la finalità di dare espressione alla differenza di genere, promuovendo e sostenendo le pari opportunità nei vari ambiti della vita sociale, politica, economica e culturale della provincia e operando inoltre per la rimozione degli ostacoli che di fatto costituiscono discriminazione diretta o indiretta nei confronti delle donne. L'organo rappresentativo è composto dalle Presidenti delle Commissioni Pari Opportunità o loro delegate e dalle Presidenti dei Comitati d’Ente o loro delegate, nominate od elette nel territorio provinciale che abbiano manifestato il proprio interesse e la propria disponibilità a farne parte. Per i Comuni in cui le suddette figure non siano state nominate, è prevista la partecipazione delle/gli Assessori o dei Consigliere/i delegate/i in materia di Pari Opportunità che abbiano manifestato l’interesse a farne parte.


Le candidature, redatte in conformità al modello pubblicato nella sezione 'avvisi bandi e gare' sul sito della Provincia di Lucca (www.provincia.lucca.it) dovranno pervenire entro il 13 febbraio all'Ufficio Protocollo dell'amministrazione provinciale, Palazzo Ducale, Cortile Carrara 1 – 55100 Lucca. Possono essere inviate attraverso agenzia di recapito autorizzata (sulla busta dovrà essere scritto “Candidatura per componente della Commissione Pari Opportunità”); mediante consegna a mano all’Ufficio Protocollo (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13; il martedì e il giovedì anche dalle ore 15.00 alle 16.00 sabato e festivi esclusi), sulla busta dovrà essere scritto “Candidatura per componente della Commissione Pari Opportunità”; oppure tramite PEC, solo da altro indirizzo PEC, inviata all’indirizzo provincia.lucca@postacert.toscana.it. Nell’oggetto della PEC dovrà essere scritto “Candidatura per componente della Commissione Pari Opportunità”.


Per ulteriori informazioni: 0583-417773; l.barone@provincia.lucca.it

 

GIORNI DELLA MEMORIA (27 gennaio) e DEL RICORDO (10 febbraio). Tutte le iniziative in programma sul territorio provinciale

Appuntamenti al via con una mostra a Palazzo Ducale il 18 gennaio dal titolo "Anne Frank, una storia attuale"



L'importanza di conservare e coltivare la memoria di eventi e momenti tragici della nostra storia e di riaffermare quei valori di dignità, uguaglianza e libertà di ogni essere umano, con particolare attenzione all’infanzia. Questo il senso delle manifestazioni dedicate ai Giorni della Memoria e del Ricordo 2017. Un'importanza che diventa ancora più grande in un momento, come quello attuale, che vede proprio quei valori tornare ad essere minacciati, insieme alla serenità di tanti cittadini e alla pace di molti Paesi.Come ogni anno, Provincia e Comune di Lucca, con la collaborazione dell'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea e di molti Comuni del territorio, hanno coordinato un programma ricco di iniziative per celebrare sia il Giorno della Memoria (27 gennaio) sia il Giorno del Ricordo (10 febbraio).


Quest’anno il Giorno della Memoria è dedicato – a Lucca – al tema dell’infanzia e della Shoah, una tematica questa che sarà affrontata da due mostre che saranno allestite a Palazzo Ducale: la prima “Anne Frank, una storia attuale” (a cura della Anne Frank House di Amsterdam con la collaborazione dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna), racconta la storia della Shoah attraverso un’angolazione essenzialmente biografica. Fotografie, molte inedite, immagini, citazioni delle pagine del diario di Anne raccontano della condizione di una famiglia ebrea nel periodo nazista. Allo stesso tempo, attraverso significative immagini fotografiche e riproduzioni documentarie, la mostra offre una dettagliata ed accessibile informazione sul contesto storico. Il richiamo alla tutela dei diritti umani, efficacemente inserito negli ultimi pannelli, ci invita, partendo dalla conoscenza del passato, a prendere parte attiva ai problemi del presente.La mostra sarà inaugurata mercoledì 18 gennaio alle 17.30 (Palazzo Ducale), nell’occasione Simona Generali presenterà il monologo teatrale “Vivere ancora”. L'esposizione rimarrà allestita a Palazzo Ducale fino all’11 febbraio, poi sarà ospitata a Capannori (Palazzo Comunale) dal 16 febbraio al 1° marzo, Forte dei Marmi (7-22 marzo) ed infine a Castiglione di Garfagnana (25 marzo-18 aprile).


La seconda mostra si intitola “Nel vento e nel ricordo, storie di bambini ebrei della Shoah in provincia di Lucca”, ed è stata promossa da Provincia di Lucca, Comune di Lucca e Comune di Capannori, realizzata dall’Istituto Storico della Resistenza e patrocinata da molti Comuni del territorio, nonché dalla Comunità Ebraica di Pisa, dall’ANPI Provinciale, dal Parco della Pace di Sant’Anna di Stazzema e dal CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea). La mostra ripercorre, attraverso racconti, testimonianze e fotografie, la storia di alcuni bambini ebrei della provincia di Lucca, che affrontarono il dramma della deportazione.La mostra sarà aperta a Palazzo Ducale dal 26 gennaio all’11 febbraio (inaugurazione 26 gennaio ore 10.30), a Capannori dal 27 gennaio al 16 febbraio, poi Bagni di Lucca (15 febbraio–5 marzo), Barga (9 marzo–2 aprile), Villa Basilica (18 marzo – 8 aprile), Borgo a Mozzano (5–19 aprile), Massarosa e quindi, a maggio, a Castiglione di Garfagnana.
Le scuole di ogni ordine e grado possono richiedere visite guidate alle mostre contattando la Provincia di Lucca – Ufficio Scuola per la Pace (scuolapace@provincia.lucca.it).


Il 27 gennaio – Giorno della Memoria – si terrà invece la manifestazione “Per non dimenticare” (regia di Emiliana Paoli) per terze medie e scuole superiori all’Auditorioum di San Romano di Lucca, con letture di poesie, musiche e lettura di brani sul tema dell’Olocausto. La stessa iniziativa sarà replicata la sera – alle 21.15 – per tutta la cittadinanza ad ingresso gratuito.
Il 10 febbraio – Giorno del Ricordo – al Real Collegio di Lucca, luogo storico dove molti esuli vissero al loro arrivo nel capoluogo per diversi anni, è in programma una manifestazione in cui sarà ricordato il grande cantautore Sergio Endrigo, esule istriano. Endrigo sarà ricordato con musiche, letture, poesie.


Altri incontri verteranno sul tema del Porrajmos, lo sterminio nazista di zingari, sinti e rom, una storia poco conosciuta che sarà approfondita in incontri e conferenze che si terranno nei giorni 27 e 28 gennaio al Cantiere Giovani e a Palazzo Ducale.
Il programma è poi arricchito da presentazioni di libri a tema, segnaliamo l’iniziativa del 25 gennaio a Villa Argentina (ore 17.30), quando sarà ricordata la figura di Guglielmo Lippi Francesconi, primario dell’Ospedale Psichiatrico di Maggiano, ucciso dai nazisti, disegnatore del primo manifesto del Carnevale di Viareggio. L’iniziativa è Patrocinata dal Comune di Viareggio.


Per il programma completo di tutte le iniziative:http://bit.ly/2ikag8c 


Scarica il documento allegato

 

BENI CULTURALI: con l'operazione ART BONUS possibili donazioni liberali per immobili di proprietà e/o gestiti dalla Provincia

In cambio i donatori possono ottenere sensibili agevolazioni fiscali. Gli introiti serviranno per interventi di manutenzione, protezione e restauro

Immobili storici di grande pregio ma anche sedi di istituzioni scolastiche di proprietà o gestite direttamente dalla Provincia di Lucca sul territorio. E' su alcuni di questi edifici che si è concentrata l'operazione Art Bonus dell'amministrazione provinciale di Lucca che, con un decreto firmato nei giorni scorsi dal presidente Luca Menesini, ha individuato l'elenco degli immobili per i quali l'ente di Palazzo Ducale potrà ricevere erogazioni liberali da parte di un donatore, sia esso persona fisica o giuridica. L'Art Bonus, infatti, introdotto nel 2014, è una agevolazione sotto forma di credito d'imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno dei beni culturali e della cultura più in generale. In particolare il donatore di una erogazione liberale elargita per interventi a favore della cultura e dello spettacolo, potrà godere di un regime fiscale agevolato nella misura di un credito di imposta pari al 65% delle erogazioni effettuate a partire dal 2014.
La legge di stabilità 2016, inoltre, ha stabilizzato e reso permanente l’Art bonus. In virtù delle norme di legge successive all'introduzione dell'Art Bonus (come gli ambiti in cui è possibile utilizzare l'agevolazione definiti dall'Agenzia delle Entrate), la Provincia di Lucca precisa che gli eventuali introiti derivanti dall'operazione serviranno per interventi sui beni culturali di proprietà dell'ente o gestiti ai sensi della legge 23 sull'edilizia scolastica. E si tratta di opere per la manutenzione, la protezione e il restauro degli edifici pubblici, alcuni dei quali sono già oggetto di interventi di recupero da parte della Provincia, grazie anche al sostegno fattivo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Questo l'elenco degli immobili interessati dall'operazione Art Bonus:
Palazzo Ducale, piazza Napoleone a Lucca; Questura di Lucca in via Cavour; ex sede APT in piazza Guidiccioni a Lucca, Villa Argentina in via Fratti a Viareggio; Fortezza di Mont'Alfonso a Castelnuovo Garfagnana. Questi citati sono tutti immobili di proprietà della Provincia.
L'elenco prosegue con gli istituti scolastici “Passaglia” di Lucca, sede di via Fillungo, sede di Piazza Napoleone e sede via della Caserma a Lucca: la prima di proprietà del Comune di Lucca in uso gratuito all'amministrazione provinciale ai sensi della legge 23 del 1996, mentre le altre sedi del Passaglia sono di proprietà statale sempre in uso alla Provincia. Le altre scuole sono l'immobile che ospita il liceo classico “Machiavelli” in via degli Asili (proprietà statale in uso alla Provincia); l'ex convento di S. Agostino ora Liceo musicale Passaglia (di proprietà del Demanio in concessione alla Provincia); l'edificio dell'istituto “Civitali-Paladini” in via S. Nicolao (proprietà del Comune di Lucca in uso alla Provincia), l'edificio dell'Itg “Nottolini” in via Barsanti e Matteucci (proprietà Comune di Lucca in uso alla Provincia); il “Pertini” di via Cavour (proprietà Comune di Lucca in uso alla Provincia); l'istituto Brancoli-Busdraghi a Mutigliano (Lucca) anch'esso di proprietà comunale in uso gratuito alla Provincia; l'istituto sede del “Benedetti” di via Roma a Porcari (di proprietà provinciale e solo in parte del Comune di Porcari).
A Viareggio gli istituti scolastici interessati sono il liceo “Carducci” in via IV novembre (di proprietà del Comune di Viareggio in uso alla Provincia) e il “Marconi” in via Petrarca (proprietà comunale in uso alla Provincia).
Infine la sede di piazza Matteotti dell'istituto “Don Lazzeri” a Pietrasanta di proprietà del Comune di Pietrasanta in uso gratuito all'amministrazione provinciale.

Le donazioni volontarie potranno essere effettuate sul conto corrente bancario n. 11795671 intestato a: “Amministrazione Provinciale di Lucca” - “Banca di Pisa e Fornacette Credito Cooperativo”, filiale di Lucca, via Castracani, IBAN IT09L0856213700000011795671.
A breve la Provincia creerà anche un'apposita sezione informativa sul proprio istituzionale attraverso la quale sarà possibile consultare le modalità e gli obiettivi dell'erogazione liberale.

Per maggiori informazioni sull'ART BONUS si può consultare la pagina: www.artbonus.gov.it


 

 

E' possibile consultare la documentazione relativa al bando per la cessione di partecipazione azionaria dell'Aeroporto di Capannori.

Scarica il documento allegato

 

L'ARTE DI ANTONIO POSSENTI IN RASSEGNA A PALAZZO DUCALE


La mostra “Altrove e altri luoghi, occasioni e suggestioni dall'Orlando Furioso” fino al 5 febbraio 2017 in sala Tobino. L'ingresso è libero.




L'arte di Antonio Possenti, il grande pittore lucchese scomparso lo scorso 28 luglio, torna nella sua amata Lucca. I suoi quadri, quelli che compongono la splendida mostra “Altrove e altri luoghi Occasioni e suggestioni dall’Orlando Furioso” allestita la scorsa estate nei locali della storica Fortezza di Mont'Alfonso a Castelnuovo Garfagnana, infatti, saranno ospitati fino al 5 febbraio 2017 nella sala Tobino di Palazzo Ducale.
La rassegna espositiva è organizzata dall’Associazione Lucchese Arte e Psicologia con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca in collaborazione con la Provincia di Lucca, il Comune di Castelnuovo Garfagnana, il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e il FAI - il Fondo Ambiente Italiano - Delegazione di Lucca e Massa Carrara.
Tra tratti e disegni, colori e forme, il flusso ininterrotto tra sogno e realtà, effetto principale del suo mondo figurativo, Possenti svela in questa rassegna i caratteri più segreti dell’Orlando Furioso, come il disincanto, lo scetticismo ironico e malinconico rispetto a una mitologia cavalleresca e amorosa sentita da Ariosto come irrimediabilmente tramontata e rievocata nella sfrenata fantasia e nella perfezione formale delle sue ottave.
 
Nelle oltre trenta opere esposte a Palazzo Ducale, il maestro Possenti presenta una variegata galleria di personaggi ariosteschi, tratta dalla sua personale lettura del Furioso: da Orlando ad Angelica, da Rinaldo a Sacripante, Astolfo, Marfisa, Gradasso, inserendo nella lista anche il brigante Moro, grande antagonista del ‘governatore’ Ariosto nella Garfagnana del primo ‘500; a cui aggiunge alcune tavole dedicate al rapporto fra Ariosto e la Garfagnana.
Il maestro Possenti, che a suo tempo subito accettò l'invito a partecipare al progetto artistico ariostesco, dimostra ancora con “Altrove e altri luoghi” - il cui allestimento a Palazzo Ducale è curato da Pier Luigi Puccini - il suo enorme talento artistico e grafico, per non parlare della sua ammirata immaginazione che ben si coniuga nel tratteggiare i personaggi dell'Ariosto prima citati, liberando la sua creatività e la sua innata inventiva figurativa.

Aperta al pubblico – ad ingresso libero - fino al 5 febbraio 2017. Orario mostra: dal lunedì al venerdì, il 24 e il 31 dicembre: 9.00-18 sabato (tranne il 24/12 e 31/12), domenica, 26/12 e 6/1 dalle 10 alle 19. Chiusa nei giorni di Natale (25 dicembre) e Capodanno (1 gennaio).
Info: tel. 0583-417363 e 0583-417201 e-mail: musei@provincia.lucca.it



Scarica il documento allegato

 

Si informa che la Provincia di Lucca ha redatto un Avviso per formare elenchi di operatori economici da invitare alle procedure negoziate sotto il milione di euro per lavori su strade, scuole, e fabbricati. 
Il Modello di Formulario per il Documento di Gara Unico Europeo è rintracciabile nella sezione Modulistica dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico www.provincia.lucca.it/urp_modulistica.php
La domanda in carta libera con l’allegato formulario per il documento di gara unico europeo, debitamente complilato, potranno essere inviati per posta elettronica all’indirizzo di posta certificata provincia.lucca@postacert.toscana.it
La domanda e il documento allegato potranno anche essere spediti o consegnati all’Ufficio Relazioni con il pubblico presso Palazzo Ducale, piazza Napoleone,ingresso Cortile Carrara, c.a.p. 55100 Lucca 

Scarica il documento allegato

 

Con Deliberazione n° 41 del 21 ottobre 2016 è stato approvato dal Consiglio Provinciale il Piano operativo di razionalizzazione delle partecipazioni societarie per l'anno 2016
In allegato è possibile visionare il testo della delibera.

Scarica il documento allegato

 

SCUOLE: i complimenti del Governo alla Provincia di Lucca per i lavori di adeguamento degli istituti superiori

Sopralluogo dei tecnici in alcuni cantieri aperti per la riqualificazione degli edifici


Scarica l'articolo dal sito del Governo

http://italiasicura.governo.it/site/home/news/articolo1425.html

 

La nuova tessera sanitaria - che arriverà a breve - sarà attivabile anche all'Urp della Provincia di Lucca, in cortile Carrara. Per attivare la nuova Carta, quindi, ci si può rivolgere all'Urp della Provincia, a Palazzo Ducale, con ingresso in cortile Carrara, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e ilmartedì e giovedì anche dalle 15 alle 16. E' disponibile anche il numero verde 800-747155. 
Ulteriori informazioni sulla nuova tessera sono disponibili sul portale della Regione Toscana, all'indirizzo: http://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-sicuri/carta-sanitaria-elettronica.

 

Indicazioni operative ai fini della corretta trasmissione della fattura elettronica

indicazioni relative ai dati che le fatture elettroniche devono contenere per essere trasmesse alla PA

Pubblichiamo alcune indicazioni relative ai dati che le fatture elettroniche devono contenere per essere trasmesse alla PA. Per i dettagli si prega consultare l'allegato sottostante.

Scarica il documento allegato

 

In previsione della prossima attivazione della Fattura Elettronica a cui tutte le Pubbliche Amministrazioni dovranno adeguarsi a partire dal 31/3/2015, ed in considerazione del prossimo scorporo di alcune competenze provinciali verso la Regione od i Comuni del territorio, questa Amministrazione ha deciso di creare sull’Indice della Pubblica Amministrazione tanti uffici di fatturazione distinti quanti sono i responsabili di procedura, utilizzati dal software di gestione contabile per la registrazione e la liquidazione delle fatture.Questa scelta, se da un lato moltiplica gli uffici a cui è possibile inviare una fattura elettronica da parte di un fornitore, consentirà di rendere disponibile la fattura elettronica direttamente all’ufficio destinatario corretto.Cliccando qui ,e in allegato alla presente news, è possibile visionare i codici univoci relativi agli uffici.

Scarica il documento allegato

 

Leggi tutte le notizie

Archivio notizie

 

 

Comunicati stampa Feed RSS Comunicati Stampa

21/01/2017 18:00
BENI CULTURALI & MOSTRE: da oggi aperta a Villa Argentina la rassegna antologica del pittore Fausto Maria Liberatore

 

21/01/2017 15:00
POLITICHE SOCIALI: martedì 24 a Palazzo Ducale la presentazione dell'VIII Rapporto sulla violenza di genere in Toscana

 

20/01/2017 15:30
CRISI AZIENDALI: doppio tavolo istituzionale per la vertenza di Unicoop Tirreno che riguarda anche il territorio provinciale

 

19/01/2017 15:00
VIABILITA' MEDIAVALLE: a gara l'intervento per la nuova rotatoria sulla via Lodovica a Diecimo (Borgo a Mozzano)

 

 


Torna all'inizio dei contenuti


Inizio piè di pagina

Valid XHTML 1.0 StrictValid CSS!Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Piazza Napoleone - 55100 Lucca
Tel. (24h) 0583 4171 - Fax 0583 417326
C.F. 80001210469
Posta Elettronica Certificata (PEC)