Provincia di Lucca

 

 

Social

Visita la pagina ufficiale Twitter della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale YouTube della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale Facebook della provincia di Lucca 

bandiera europea e cartina europea
bandiera europea

INTERREG MARITTIMO IT-FR

INTERREG MARITTIMO IT-FR logo

INTERREG Italia-Francia Marittimo è il Programma di Cooperazione Transfrontaliero per le regioni dell’alto Tirreno.

N. 4 Assi prioritari:

  1. Promozione della competitività delle imprese nelle filiere prioritarie transfrontaliere legate alla crescita blu e verde:
    – nautica e cantieristica navale;
    – turismo innovativo e sostenibile;
    – biotecnologie “blu e verdi”;
    – energie rinnovabili “blu e verdi”.
  2. Protezione e valorizzazione delle risorse naturali e culturali, gestione dei rischi:
    – prevenzione e gestione dei rischi collegati al cambiamento climatico (rischio idrologico, erosione costiera, incendi);
    – miglioramento della sicurezza in mare, quale rischio legato alla navigazione;
    –  gestione congiunta sostenibile e responsabile del patrimonio culturale e naturale;
    – protezione delle acque marine minacciate da rischi causati dalle attività produttive ed umane nei porti.
  3. Miglioramento della connessione dei territori e sostenibilità delle attività portuali:
    – miglioramento delle connessioni tra nodi secondari e terziari transfrontalieri alle reti di trasporto trans-europee (TEN-T);
    – aumento dell’offerta di trasporto e sviluppo della multi modalità quale vantaggio per le popolazioni, in particolare i cittadini situati in zone isolate (isole e zone interne);
    – migliorare la sostenibilità delle attività svolte nei porti riducendo l’inquinamento acustico e le emissioni di CO2.
  4. Aumento delle opportunità di lavoro sostenibile e di qualità e di inserimento attraverso l’attività economica:
    – aumento delle opportunità di lavoro e di inserimento attraverso l’attività economica nelle filiere transfrontaliere dell’asse 1;
    – sostenere l’auto imprenditorialità, la micro-impresa e l’impresa dell’economia sociale e solidale;
    – rafforzamento del mercato del lavoro transfrontaliero nelle filiere prioritarie e nelle imprese dell’economia sociale e solidale attraverso servizi congiunti per il lavoro e offerte di formazione integrate.

Paesi coinvolti: Corsica, Sardegna, Liguria, 5 province costiere della Toscana, dipartimenti delle Alpi Marittime e del VAR (Regione PACA)
Dotazione finanziaria: 169 milioni di euro
Soggetti ammissibili*:
Asse 1: enti pubblici, enti pubblici equivalenti, amministrazioni, autorità portuali, centri di ricerca pubblici e privati, università, imprese, associazioni di categoria, compagnie di navigazione, capitanerie di porto.
Asse 2: enti pubblici, enti pubblici equivalenti, associazioni per la tutela e la valorizzazione del patrimonio naturale e/o culturale, amministrazioni, università e centri di ricerca, autorità portuali, gestori pubblici e privati di porti turistici, enti gestori di aree marine protette, capitanerie di porto.
Asse 3: enti pubblici, enti pubblici equivalenti, amministrazioni, enti di trasporto pubblico e privato locale, regionale, nazionale o internazionale, centri di ricerca pubblici e privati, università, associazioni di categoria.
Asse 4: servizi per l’impiego, centri di formazione, organismi pubblici, associazioni di categoria e di mestieri, camere di commercio e dell’industria, sindacati professionali, associazioni dell’economia sociale e solidale, organismi di formazione e inserimento.

*Nota: l’elenco dei soggetti ammissibili è indicativo e non esaustivo, per maggiori dettagli si rimanda ai singoli avvisi del programma. 

Sito web

ultima modifica: 14/09/2021 - 12:39