FacebookTwitterYoutube

bandiera europea e cartina europea
bandiera europea

INTERREG MARITTIMO IT-FR

INTERREG MARITTIMO IT-FR logo

INTERREG Italia-Francia Marittimo è il Programma di Cooperazione Transfrontaliero per le regioni dell’alto Tirreno.

N. 4 Assi prioritari:

  1. Promozione della competitività delle imprese nelle filiere prioritarie transfrontaliere legate alla crescita blu e verde:
    – nautica e cantieristica navale;
    – turismo innovativo e sostenibile;
    – biotecnologie “blu e verdi”;
    – energie rinnovabili “blu e verdi”.
  2. Protezione e valorizzazione delle risorse naturali e culturali, gestione dei rischi:
    – prevenzione e gestione dei rischi collegati al cambiamento climatico (rischio idrologico, erosione costiera, incendi);
    – miglioramento della sicurezza in mare, quale rischio legato alla navigazione;
    –  gestione congiunta sostenibile e responsabile del patrimonio culturale e naturale;
    – protezione delle acque marine minacciate da rischi causati dalle attività produttive ed umane nei porti.
  3. Miglioramento della connessione dei territori e sostenibilità delle attività portuali:
    – miglioramento delle connessioni tra nodi secondari e terziari transfrontalieri alle reti di trasporto trans-europee (TEN-T);
    – aumento dell’offerta di trasporto e sviluppo della multi modalità quale vantaggio per le popolazioni, in particolare i cittadini situati in zone isolate (isole e zone interne);
    – migliorare la sostenibilità delle attività svolte nei porti riducendo l’inquinamento acustico e le emissioni di CO2.
  4. Aumento delle opportunità di lavoro sostenibile e di qualità e di inserimento attraverso l’attività economica:
    – aumento delle opportunità di lavoro e di inserimento attraverso l’attività economica nelle filiere transfrontaliere dell’asse 1;
    – sostenere l’auto imprenditorialità, la micro-impresa e l’impresa dell’economia sociale e solidale;
    – rafforzamento del mercato del lavoro transfrontaliero nelle filiere prioritarie e nelle imprese dell’economia sociale e solidale attraverso servizi congiunti per il lavoro e offerte di formazione integrate.

Paesi coinvolti: Corsica, Sardegna, Liguria, 5 province costiere della Toscana, dipartimenti delle Alpi Marittime e del VAR (Regione PACA)
Dotazione finanziaria: 169 milioni di euro
Soggetti ammissibili*:
Asse 1: enti pubblici, enti pubblici equivalenti, amministrazioni, autorità portuali, centri di ricerca pubblici e privati, università, imprese, associazioni di categoria, compagnie di navigazione, capitanerie di porto.
Asse 2: enti pubblici, enti pubblici equivalenti, associazioni per la tutela e la valorizzazione del patrimonio naturale e/o culturale, amministrazioni, università e centri di ricerca, autorità portuali, gestori pubblici e privati di porti turistici, enti gestori di aree marine protette, capitanerie di porto.
Asse 3: enti pubblici, enti pubblici equivalenti, amministrazioni, enti di trasporto pubblico e privato locale, regionale, nazionale o internazionale, centri di ricerca pubblici e privati, università, associazioni di categoria.
Asse 4: servizi per l’impiego, centri di formazione, organismi pubblici, associazioni di categoria e di mestieri, camere di commercio e dell’industria, sindacati professionali, associazioni dell’economia sociale e solidale, organismi di formazione e inserimento.

*Nota: l’elenco dei soggetti ammissibili è indicativo e non esaustivo, per maggiori dettagli si rimanda ai singoli avvisi del programma. 

Sito web