Provincia di Lucca

 

 

Social

Visita la pagina ufficiale Twitter della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale YouTube della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale Facebook della provincia di Lucca 

bandiera europea e cartina europea
bandiera europea
Home / Servizio Europa di Area Vasta / Bandi e opportunità di finanziamento

Bandi e opportunità di finanziamento

Il Servizio di allerta bandi

Il Servizio di allerta prevede la pubblicazione di tutti i bandi e le opportunità di finanziamento riferite ai programmi operativi regionali e/o nazionali e al nuovo Piano Nazionale Ripresa e Resilienza . E’ possibile selezionare i bandi di finanziamento scegliendo la tematica di interesse oppure digitando qui di seguito, nel relativo campo di ricerca, il titolo o una singola parola dell’avviso.
Per ciascun bando viene preparata una scheda di sintesi che contiene gli specifici link di collegamento del bando e degli eventuali allegati.

Tutti i bandi in corso

Bandi Altro
Bando Fondazione Cassa Risparmio di Lucca 2022/2024 - Sviluppo sostenibile Scadenza 31/05/2022

Programma: Altre fonti di finanziamento
Tematiche: Ambiente e Transizione ecologica
Data bando: 22/04/2022
Data di scadenza: 31/05/2022

La FCRL pubblica questo avviso rivolto al sostegno a progetti/iniziative di soggetti che operano nell’ambito della tutela, della valorizzazione e dell’educazione ambientale, per promuovere uno sviluppo armonico e sostenibile del territorio 

Settori di intervento: 

Educazione, istruzione e formazione

Volontariato, filantropia e beneficenza

Sviluppo locale

Realizzazione di lavori pubblici o di pubblica utilità

Soggetti ammissibili:

Enti pubblici, enti del terzo settore, Associazioni e Fondazioni

 

 

Linee di intervento prioritarie:

· tutela e conservazione delle risorse naturali e della biodiversità;

· cura e valorizzazione del patrimonio naturale locale (anche inserito in contesti urbani e              periurbani), ampliandone la fruizione e favorendo un turismo sostenibile anche di          prossimità (ad esempio, iniziative di ideazione e realizzazione di itinerari naturalistici, percorsi,   cammini e analoghe iniziative atte a favorire la sensibilizzazione, la conoscenza diretta, la tutela delle risorse naturali);

· gestione sostenibile: sviluppo e protezione delle risorse ambientali, con particolare riferimento alle riserve, all’utilizzo dell’acqua e alla tutela della flora e della fauna sia stanziale che migratoria;

· misure di protezione e prevenzione del rischio, al fine di contenere gli effetti connessi ad eventi catastrofici naturali.

· rafforzare le competenze della pubblica amministrazione e promuovere l’adozione di buone prassi e politiche locali legate alla sostenibilità ambientale;

· favorire la promozione e lo sviluppo di esperienze di economia circolare;

· aumentare il coinvolgimento della società civile e l’attivismo dei cittadini nella risoluzione collettiva e concertata di problematiche ambientali localmente individuate.

 

Bandi Europei
PNRR- Avviso MITD per l’abilitazione al cloud per i Comuni (500 milioni – Missione 1, Componente 1, Investimento 1.2) Scadenza 22/07/2022

Programma: PNRR
Tematiche: Digitalizzazione
Data bando: 21/04/2022
Data di scadenza: 22/07/2022

Su PA digitale 2026 è stato pubblicato l’avviso da 500 milioni di euro destinato ai Comuni e previsto dal PNRR per la migrazione al cloud (Missione 1, Componente 1, Investimento 1.2). Dalla piattaforma è possibile effettuare la classificazione dati e servizi, secondo i criteri definiti dall’Agenzia per la cybersicurezza nazionale in coerenza con la Strategia Cloud Italia. La classificazione è il primo passo per avviare la migrazione al cloud qualificato e candidarsi all’avviso e dovrà essere completata entro il 18 luglio 2022.

C’è tempo fino al 22 luglio 2022 per candidare la propria amministrazione. Dalla pubblicazione dell’avviso in poi sono previste delle finestre temporali di 30 giorni al termine delle quali il Dipartimento provvederà a finanziare le istanze pervenute nel periodo di riferimento. Grazie al percorso guidato all’interno di PA digitale 2026, è possibile comporre online il proprio piano di migrazione, scegliendo da una lista di 95 servizi. Per ogni servizio sarà necessario scegliere tra due modalità di migrazione: il trasferimento dell’infrastruttura informatica (cosiddetto lift&shift) o l’aggiornamento di applicazioni in cloud.

Sono finanziate attività di supporto specialistico per la migrazione verso il cloud qualificato e l’acquisto dei servizi cloud qualificati propedeutici alla migrazione. Per poter ricevere il finanziamento non servirà presentare alcun progetto: basterà definire alcuni parametri all’interno della candidatura, tra cui la dimensione dell’ente attuatore, il numero dei servizi da migrare e le modalità di migrazione. L’importo economico del voucher è definito dal Dipartimento in base alla dimensione dell’Ente (numero di abitanti) e alla tipologia di migrazione selezionata per ognuno dei servizi. Il voucher include il primo anno di canone di servizi cloud.

Bandi Europei
PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA - MISSIONE 1 - COMPONENTE 1 – INVESTIMENTO 1.4 “SERVIZI E CITTADINANZA DIGITALE” MISURA 1.4.3 “ADOZIONE APP IO” Scadenza 02/09/2022

Programma: PNRR
Tematiche: Digitalizzazione, PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza)
Data bando: 06/04/2022
Data di scadenza: 02/09/2022

Il presente Avviso attua, all’interno della Missione 1 Componente 1 del PNRR, finanziato dall’Unione europea nel contesto dell’iniziativa NextGenerationEU, nell’ambito dell’Investimento 1.4 “SERVIZI E CITTADINANZA DIGITALE”, la Misura 1.4.3 “ADOZIONE APP IO”. La Misura è collegata all’articolo 64-bis del CAD che prevede che le pubbliche amministrazioni e gli altri soggetti di cui all’art. 2, comma 2 del CAD, tramite il punto di accesso telematico attivato presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, rendano fruibili digitalmente i propri servizi. Inoltre, l’articolo 3-bis, comma 1, del CAD, al fine di semplificare e favorire l’accesso ai servizi in rete della pubblica amministrazione da parte di cittadini e imprese e l’effettivo esercizio del diritto all’uso delle tecnologie digitali, ha introdotto il diritto di accedere ai servizi on-line della pubblica amministrazione “tramite la propria identità digitale e anche attraverso il punto di accesso telematico di cui all’articolo 64-bis”. In particolare, l’App IO mette a disposizione di tutte le pubbliche amministrazioni e gli altri soggetti di cui all’art. 2 del CAD una piattaforma comune e semplice da usare, con la quale relazionarsi in modo personalizzato, rapido e sicuro, consentendo l’accesso ai servizi e alle comunicazioni delle amministrazioni direttamente dal proprio smartphone. Inoltre, la sua implementazione determina una maggiore fruibilità dei servizi online, permettendo di accedere, attraverso l’App, che si basa sull’utilizzo di altre piattaforme abilitanti previste dalla legge, ad una pluralità di servizi e informazioni.

Bandi Europei
PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA - MISSIONE 1 - COMPONENTE 1 – INVESTIMENTO 1.4 “SERVIZI E CITTADINANZA DIGITALE” MISURA 1.4.3 “ADOZIONE PIATTAFORMA PAGOPA” Scadenza 02/09/2022

Programma: PNRR
Tematiche: Digitalizzazione, PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza)
Data bando: 06/04/2022
Data di scadenza: 02/09/2022

Il presente Avviso attua, all’interno della Missione 1 Componente 1 del PNRR, finanziato dall’Unione europea nel contesto dell’iniziativa NextGenerationEU, nell’ambito dell’Investimento 1.4 “SERVIZI E CITTADINANZA DIGITALE”, la misura 1.4.3 “ADOZIONE PIATTAFORMA PAGOPA”. La misura è collegata all’articolo 5 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 recante il codice dell’amministrazione digitale (nel seguito “CAD”) che ha previsto in capo alle pubbliche amministrazioni, ai gestori di pubblici servizi e alle società a controllo pubblico come individuati dall’art. 2 del CAD, l’obbligo di accettare, tramite la piattaforma pagoPA, i pagamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi di pagamento elettronico. Le pubbliche amministrazioni, quindi, sono obbligate ad aderire al sistema pagoPA per consentire alla loro utenza di eseguire pagamenti elettronici nei loro confronti. In aggiunta, l’articolo 65, comma 2, del decreto legislativo 13 dicembre 2017, n. 217, così come modificato dall’articolo 24, comma 2, lettera a), del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120 (c.d. “Semplificazioni”), stabilisce che l’obbligo, per i prestatori di servizi di pagamento abilitati, di utilizzare esclusivamente la piattaforma pagoPA di cui all’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo n. 82 del 2005 per i pagamenti verso le pubbliche amministrazioni decorre dal 28 febbraio 2021. Tali disposizioni hanno lo scopo di favorire una completa digitalizzazione dei pagamenti effettuati a favore delle pubbliche amministrazioni, con conseguente semplificazione per i cittadini.

Bandi Europei
PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA - MISSIONE 1 - COMPONENTE 1 - INVESTIMENTO 1.4 “SERVIZI E CITTADINANZA DIGITALE” MISURA 1.4.4 “ESTENSIONE DELL’UTILIZZO DELLE PIATTAFORME NAZIONALI DI IDENTITÀ DIGITALE - SPID CIE” Scadenza 02/09/2022

Programma: PNRR
Tematiche: Digitalizzazione, PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza)
Data bando: 06/04/2022
Data di scadenza: 02/09/2022

Il presente Avviso attua, all’interno della Missione 1 Componente 1 del PNRR, finanziato dall’Unione europea nel contesto dell’iniziativa NextGenerationEU, nell’ambito dell’Investimento 1.4 “SERVIZI E CITTADINANZA DIGITALE”, parte del Misura 1.4.4. “Estensione dell’utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale (SPID CIE) e dell’anagrafe nazionale digitale (ANPR)”

Archivio bandi