FacebookTwitterYoutube

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / VILLA ARGENTINA: Per la rassegna "Di mercoledì" domani 6 giugno i fatti del '68 raccontati dal prof. Pezzino

VILLA ARGENTINA: Per la rassegna "Di mercoledì" domani 6 giugno i fatti del '68 raccontati dal prof. Pezzino

L'invito alla presentazione del libro
Martedì, 5 Giugno, 2018
Tipologia: 
News

 Secondo appuntamento domani – mercoledì 6 giugno – alle 17,30, a Villa Argentina, a Viareggio, per il ciclo di incontri “Ripensare il Sessantotto” nell'ambito della rassegna culturale “Di mercoledì” promossa dalla Provincia di Lucca.

Dopo il volume di Marco Boato della scorsa settimana, stavolta è protagonista il libro “Il Sessantotto: immagini di una stagione pisana” (Pacini editore) curato da Giuseppe Meucci e Stefano Renzoni con le foto dell'archivio di Luciano Frassi.
Interverranno il prof. Paolo Pezzino, docente di storia dell'età contemporanea all'Università di Pisa e Stefano Bucciarelli dell'Istituto storico e della resistenza di Lucca che parlerà dei fatti del '68 in Versilia.

Il libro rievoca il clima delle contestazioni studentesche che ebbero Pisa come teatro principale, attraverso le immagini di Luciano Frassi, il più importante reporter fotografico pisano del dopoguerra e una cospicua scelta di materiale dell'epoca (volantini, giornali, documenti). E' il catalogo dell'omonima mostra allestita a Pisa in Palazzo Blu, che inizia con i primi episodi di protesta del 1964 e prosegue illustrando i principali eventi che hanno segnato gran parte della vita politica di quegli anni: la contestazione del Capodanno del 1968 alla Bussola, le agitazioni operaie in difesa del posto di lavoro alla Marzotto e alla Saint Gobain, gli scontri con i movimenti di estrema destra, fino alla tragica giornata in cui, travolto da una carica della polizia, morì in carcere il giovane anarchico Franco Serantini. I testi che accompagnano il libro, oltre alla testimonianza di Massimo D'Alema, sono stati scritti da Andrea Mariuzzo, giovane storico della Scuola Normale Superiore, da Giuseppe Meucci e Giovanni Nardi, due giornalisti che in quanto tali hanno vissuto in prima persona il Sessantotto e da due testimoni: Romano Lazzeroni, Docente emerito di Glottologia dell'Università di Pisa che si ritrovò dall'altra parte, quella dei "baroni" che furono il primo obbiettivo della contestazione e lo storico dell'arte Stefano Renzoni, oggi docente liceale, all'epoca giovanissimo allievo delle scuole medie.

Il ciclo di incontri “Ripensare il Sessantotto” è promosso dalla Provincia di Lucca in collaborazione con l'Istituto storico della Resistenza e dell'Età contemporanea in Provincia di Lucca.

L'ingresso è libero fin ad esaurimento posti.
Info: 0584-1647600 o pagina Facebook “Villa Argentina Viareggio”.