FacebookTwitterYoutube

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / A Villa Argentina la presentazione del libro “L'ultima rosa di Aprile” di Simona Bertocchi

A Villa Argentina la presentazione del libro “L'ultima rosa di Aprile” di Simona Bertocchi

Copertina 11 luglio Villa Argentina
Lunedì, 9 Luglio, 2018
Tipologia: 
News

VIAREGGIO A Villa Argentina un incontro culturale all’insegna della bellezza per scoprire la donna che fu protagonista di uno dei maggiori capolavori dell’arte rinascimentale.

Mercoledì 11 luglio, alle ore 18.00, verrà presentato il romanzo storico “L'ultima rosa di Aprile” di Simona Bertocchi che svela i segreti di Simonetta Cattaneo Vespucci, la giovane ritratta nel capolavoro della Venere di Sandro Botticelli.

Se tutti conoscono, grazie al genio del pittore fiorentino, le sembianze della giovane ritratta nella Venere del Botticelli, poche sono le fonti storiche a cui è possibile attingere per tratteggiarne il profilo. Simonetta Cattaneo, di nobili origini genovesi, andò in sposa a sedici anni al nobile Marco Vespucci e lasciò un segno indelebile in un'epoca straordinaria e nella più splendida signoria d'Italia: quella di Firenze.

La sua grazia, la sua volontà a ribellarsi a un matrimonio infelice, la sua natura anticonformista le conquistarono l'ammirazione della corte di Lorenzo il Magnifico, dove fu definita “la Sans Par” (la senza paragoni) per la sua delicata bellezza che non ammetteva confronti. Fu una donna molto ammirata e conquistò l'amore di Giuliano de' Medici, ma si attirò anche l'antipatia delle dame fiorentine.

Con il suo fascino e la sua personalità volubile incantò diversi poeti e artisti, fu al centro di intrighi, scandali, alleanze politiche; generò intense passioni e vitali espressioni d'amore cortese. Morì giovanissima, a soli ventitré anni, a causa di una malattia (tisi o peste) o forse vittima di avvelenamento. La sua grazia entrò nel mito, anche se in vita non aveva mai cercato alcuna fama.

L’autrice Simona Bertocchi, attraverso una scrittura in perfetto equilibrio tra storia e narrazione, ne traccia una sorta di biografia lirica in cui misteri e colpi di scena si susseguono al ritmo di una danza rinascimentale che vede come protagoniste le tre anime del racconto: la splendida Simonetta, il giovane e colto Giuliano, il genio artistico di Botticelli.

Il romanzo è edito da Giovane Holden Edizioni ed è giunto alla sesta ristampa.

All’incontro sarà presente l’autrice Simona Bertocchi.

Relatrice: Patrizia Fiaschi

Letture: Susana Poli

Per l'occasione Sara Tognini impersonerà, in costume d’epoca, Simonetta Cattaneo Vespucci, la modella della Venere di Botticelli.

Simona Bertocchi è nata a Torino ma è toscana di adozione e vive a Montignoso, in provincia di Massa Carrara. Lavora nel settore del turismo, ma il mestiere che più l’appassiona è quello d scrivere. Fino ad oggi ha scritto e pubblicato 7 libri, alcuni dei quali giunti alla seconda edizione. I suoi libri sono stati presentati ai principali eventi letterati tra cui il salone del libro di Torino, l'isola del cinema di Roma, il festival della letteratura femminile di Narni e presso la sede del Consiglio della Regione Toscana. Il 25 maggio di quest’anno, il presidente del Consiglio Regione Toscana, Eugenio Giani, ha consegnato una targa a Simona Bertocchi per l’attività letteraria che vede ambientati in Toscana i suoi romanzi storici.

L'evento è organizzato nell’ambito della rassegna culturale “Di Mercoledì: Scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina”

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Per informazioni : Tel. 0584 1647600

Villa Argentina,Via Fratti angolo Via Vespucci, Viareggio

e.mail: musei@provincia.lucca.it

 

 

Vai nelle news di Palazzo Ducale: 
no