Social

Logo TwitterLogo YoutubeLogo Facebook

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / VIABILITA’: LA PROVINCIA INVESTIRA’ 10,7 MILIONI DI EURO PER LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA RETE VIARIA NEL QUADRIENNIO 2021-2024

VIABILITA’: LA PROVINCIA INVESTIRA’ 10,7 MILIONI DI EURO PER LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA RETE VIARIA NEL QUADRIENNIO 2021-2024

Il presidente Luca Menesini
Venerdì, 13 Novembre, 2020
Tipologia: 
Comunicato stampa

Ammonta a 10,7 milioni di euro la cifra complessiva di investimenti sulla manutenzione straordinaria che la Provincia di Lucca stanzierà per la viabilità di propria competenza dal 2021 al 2024, circa 620 km. di strade provinciali distribuite nelle tre macro-aree: Piana di Lucca, Mediavalle-Garfagnana e Versilia.

La considerevole cifra, infatti, è stanziata attraverso due decreti deliberativi firmati dal presidente della Provincia Luca Menesini che, di fatto, approvano il programma economico, ma anche la destinazione delle risorse nei vari interventi.
Le risorse assegnate provengono in gran parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) che, per la disponibilità delle risorse, ha tenuto conto del volume della rete viaria territoriale, del tasso di incidentalità, nonché della vulnerabilità delle strade rispetto ai fenomeni di dissesto idrogeologico.

“La viabilità – dichiara il presidente Menesini – è il settore in cui, insieme all’edilizia scolastica, abbiamo le competenze più importanti e su cui si concentra gran parte del lavoro dei nostri uffici. Poter disporre, quindi, di quasi 11 milioni di euro per i prossimi 4 anni ci fa stare più tranquilli rispetto ad un passato non troppo lontano in cui veramente abbiamo fatto i salti mortali per garantire un minimo di manutenzione agli oltre 600 km di strade di competenza provinciale. Avere queste risorse ci consente di  programmare, di stilare una lista di priorità ben mirata invece di procedere ad interventi tampone. Per questo abbiamo avviato un confronto tecnico-politico con i consiglieri provinciali delegati alla viabilità, tutti sindaci tra l’altro, con i quali ci siamo confrontati per elaborare la migliore programmazione possibile sull’intero territorio”.

Più nel dettaglio, dal piano, si evince che per le asfaltature delle strade provinciale sono stanziati poco più di 3.7 milioni di euro, distribuiti dal 2021 al 2024.
Per la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale, nonché per le barriere guard-rail sono stanziati nell’arco del quadriennio 500mila euro. Per la manutenzione delle alberature stradali e taglio vegetazione circa 700mila euro.
La fetta più consistente delle risorse, però, è destinata agli interventi straordinari, quindi lavori di manutenzione straordinaria per la rete viaria di competenza dell’ente di Palazzo Ducale: 5,8 milioni di euro spalmati sul quadriennio: 660mila euro nel 2021, 2,1 milioni nel 2022, 1,6 milioni nel 2023 e 1,3 milioni nel 2024.

Dei 5,8 milioni di interventi straordinari, più nel dettaglio, sono stanziati 1 milione e 350mila euro nel prossimo quadriennio sulla strada provinciale n. 66 S. Romano-Camporgiano per il blocco di movimenti franosi, il consolidamento dello smottamento in località Poggio sulla sp 49 di Careggine, nonché quello sulla sp 67 tra Sillano e Dalli di Sopra, e per il contenimento della frana in località Ferriera sulla sp 50 di Vagli. 

Per il consolidamento di due movimenti franosi sul monte Pitoro sulla sp 34 dei Canipaletti saranno investiti 200 mila euro, mentre 1,5 milioni di euro sono destinati agli interventi di riqualificazione e messa in sicurezza sul sp 1 Francigena (via per Camaiore) e sulla sp 25 del Morianese.
Un ulteriore milione di euro sarà investito per gli interventi di riqualificazione e messa in sicurezza delle strade provinciali n. 10 di Arni e n. 13 di Valdarni, nonché per il miglioramento delle condizioni di sicurezza delle gallerie di Retignano e Terrinca.
Alla sp n. 35 di Villa Basilica sono destinati 500 mila euro per opere di riqualificazione e messa in sicurezza in località La Magia. Ulteriori 500 mila serviranno per gli interventi di messa in sicurezza dei versanti sulla sp 2 Lodovica a Rivangaio, mentre 750 mila euro sono destinati agli interventi di messa in sicurezza delle viabilità provinciali di accesso al sistema autostradale nei comuni di Capannori, Porcari e Altopascio e, più precisamente, per le strade provinciali n. 29 (viale di Marlia), sp 61 e sp 3 (Lucchese- Romana) e sp 74 del Frizzone.

Il Piano delle manutenzioni straordinarie è stato inviato in questi giorni al Ministero delle infrastrutture, mentre gli uffici tecnici di Palazzo Ducale sono da tempo al lavoro coi consiglieri provinciali delegati alla viabilità - Verona, Carrari, Andreuccetti, D'Ambrosio e Bonfanti - per la definizione nel dettaglio degli interventi prioritari e della programmazione sulla varie annualità nei territori di propria competenza: Versilia, Garfagnana, Mediavalle del Serchio, Piana di Lucca e Lucca.

 

Recenti lavori di asfaltatura sulla sp 1 Francigena