Social

Logo TwitterLogo YoutubeLogo Facebook

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / SICUREZZA STRADALE - Approvato il progetto per la messa in sicurezza di un tornante del Montemagno

SICUREZZA STRADALE - Approvato il progetto per la messa in sicurezza di un tornante del Montemagno

Iacopo Menchetti
Giovedì, 24 Settembre, 2020
Tipologia: 
Comunicato stampa

La sicurezza stradale è sempre al centro dell’azione della Provincia di Lucca, come dimostra anche il recente decreto del presidente Menesini che prevede l’ampliamento di un tornante del Montemagno, nel comune di Camaiore, comunemente conosciuto come ‘curvone di Nocchi’ e ritenuto attualmente non all’altezza degli standard per una circolazione sempre in sicurezza.

«Quella approvata è una progettazione – spiega il consigliere provinciale Iacopo Menchetti – che va ad intervenire su una viabilità molto importante sia come collegamento tra la lucchesia e la Versilia, sia per il suo valore storico. Quelle che saranno effettuate, una volta ammessi al bando regionale, sono opere volte a rendere questa viabilità sempre più sicura, risolvendo, di fatto, uno dei più rilevanti problemi che insistono sulla Sp1 ‘Francigena’. Il nostro impegno è e resta quello di effettuare un più alto numero di interventi per rendere sempre più sicura questa strada».

Il decreto dell’ente di Palazzo Ducale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica di questo intervento da 60mila euro: grazie a questo atto è possibile per la Provincia partecipare al bando regionale sulla sicurezza stradale. Se il progetto sarà ammesso, la Regione si farà carico di co-finanziare al 50 per cento i lavori.