Social

TwitterYoutubefacebook

 

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / SCUOLE: gli studenti dell'istituto "Giorgi" di Lucca a lezione su due sedi

SCUOLE: gli studenti dell'istituto "Giorgi" di Lucca a lezione su due sedi

Un'ala dell'istituto Fermi a S. Filippo
Giovedì, 5 Settembre, 2019
Tipologia: 
Comunicato stampa

Le classi che ospitano gli studenti dell’Istituto professionale “Giorgi” di Lucca saranno suddivise in due sedi a causa della sopraggiunta indisponibilità dell’immobile di via del Giardino Botanico (di proprietà della Camera di Commercio di Lucca che la affittava alla Provincia) a seguito delle perizie tecniche su agibilità e stabilità della struttura.

La dislocazione, secondo il nuovo piano riorganizzativo concordato dalla Provincia con la dirigenza scolastica del polo scientifico tecnico professionale Fermi-Giorgi, prevede l’utilizzo di 3 classi nella sede di via S. Chiara (che già ospitava una parte degli studenti), e lo spostamento di ulteriori 11 classi e 5 laboratori in un edificio idoneo che la Provincia attrezzerà per l’attività didattica e laboratoriale. 
Contemporaneamente per ovviare anche all’incremento di iscritti dell’istituto “Fermi” che fa parte del medesimo polo scolastico saranno collocate 7 classi nei moduli prefabbricati da sistemare negli spazi esterni del plesso a S. Filippo che saranno utilizzati dagli studenti dell’ITI Fermi.

Per rendere più agevole l’inizio del nuovo anno scolastico una buona parte degli studenti del Giorgi frequenterà gli stage professionalizzanti in imprese e ditte già a partire dal metà settembre e non da fine ottobre. In questo modo l’anticipo degli stage consentirà alla Provincia e alle ditte incaricate di sistemare le tre sedi del Giorgi e, in particolare, di montare i moduli abitativi al Fermi e di attrezzare il nuovo edificio che sarà scelto tra quelli proposti.

"Riusciremo a dare agli studenti e agli insegnanti del 'Giorgi' una scuola che sebbene sia una soluzione temporanea sarà adeguata alle loro necessità - dice il presidente Luca Menesini -. La scelta di dove collocare le classi, sfruttando anche la sede in via Santa Chiara che già era utilizzata dalla scuola, è stata condivisa con la dirigenza scolastica, che ringrazio per la serietà e la grande attenzione con cui ha seguito e segue la questione. L'obiettivo della Provincia è di garantire a insegnanti e studenti spazi adeguati e per farlo è indispensabile la collaborazione. Con il nuovo immobile che andiamo a individuare attraverso una manifestazione pubblica di interesse vorremmo addirittura offrire alla scuola la possibilità di avere una sede migliorativa rispetto a quella di via del Giardino Botanico. Per la metà di ottobre l'allestimento spazi sarà ultimato e i ragazzi, fatto lo stage, troveranno una scuola sicura ad aspettarli. Infine ci tengo a ricordare che anche per questa scuola abbiamo già vinto un finanziamento di 14 milioni di euro tramite i mutui Bei per realizzarla ex novo all’interno del complesso del Fermi. Il 2020 sarà l'anno di inizio di importanti lavori per realizzare nuove scuole superiori o riqualificare quelle storiche del centro di Lucca".