Social

Logo TwitterLogo YoutubeLogo Facebook

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / SCUOLA - Prima riunione tra enti e provveditorato per parlare della riapertura delle scuole secondarie della Piana di Lucca

SCUOLA - Prima riunione tra enti e provveditorato per parlare della riapertura delle scuole secondarie della Piana di Lucca

scuola
Mercoledì, 17 Giugno, 2020
Tipologia: 
Comunicato stampa

«Aver iniziato un percorso condiviso, che affronti i reali problemi della ripartenza della scuola, mettendo allo stesso tavolo tutti coloro che ne sono i protagonisti è un importante passo avanti per risolvere le questioni aperte in questa delicata fase». Commenta così la consigliera provinciale con delega alla Scuola, Teresa Leone,la riunione in videoconferenza che si è svolta ieri (martedì 16) e che ha visto la partecipazione, oltre che della consigliera Leone, anche del consigliere provinciale e sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti, che è titolare della delega per le scuole e il trasporto pubblico per la zona della Piana di Lucca, la provveditore Donatella Buonriposi, gli assessori con delega alla scuola del Comune di Lucca, Ilaria Vietina, e di Porcari, Eleonora Lamandini, nonché la dirigente competente della Provincia, architetto Francesca Lazzari e alcuni tecnici provinciali.

 

«Nel corso della riunione – spiega Leone – sono stati affrontati tutti i temi ‘caldi’ della ripresa della frequenza scolastica, primo su tutti quello relativo agli spazi necessari, per il quale attendiamo ancora delle indicazioni ufficiali da parte del Ministero. E’ importante aver verificato che siamo tutti d’accordo sul fatto che si debba procedere uniti per cercare soluzioni che siano le migliori per ogni zona e per ogni istituto e le esigenze che si evidenzieranno a fronte delle iscrizioni e delle prescrizioni che arriveranno dal Ministero».

 

Anche Andrea Bonfanti ha sottolineato l’importanza di questo lavoro di rete: «Soprattutto per quanto concerne il trasporto pubblico – ha infatti spiegato – è necessario che si arrivi quanto prima a un quadro il più chiaro possibile della situazione, al fine di predisporre un servizio che risponda al meglio alle esigenze delle varie scuole».

 

Quella di martedì ha rappresentato solo il primo passo verso un confronto sempre più serrato tra enti, per arrivare alla riapertura delle scuole nella maniera migliore possibile. A breve, infatti, sarà convocata una seconda riunione per proseguire il percorso così iniziato. Allo stesso modo, questo percorso sarà seguito sia per la Mediavalle e la Garfagnana e per la Versilia.