FacebookTwitterYoutube

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / PROTEZIONE CIVILE: prorogata fino alle 20.00 di domani, sabato 2 febbraio, l'allerta per pioggia di livello arancio

PROTEZIONE CIVILE: prorogata fino alle 20.00 di domani, sabato 2 febbraio, l'allerta per pioggia di livello arancio

la zona nord della Toscana in codice arancio
Venerdì, 1 Febbraio, 2019
Tipologia: 
Comunicato stampa

E’ stata prorogata fino alle 20.00 di domani, sabato 2 febbraio, dal Centro Funzionale Regionale (CFR) della Regione Toscana l'allerta meteo di colore arancio per rischio idrogeologico e idraulico sia per il reticolo principale, sia per il reticolo minore a causa delle abbondanti piogge previste.

L’allerta arancio scattata dalle 14.00 di oggi venerdì, per quanto riguarda il reticolo minore, mentre dalle 16.00 per il reticolo principale è stata quindi prorogata fino alle 20 di domani, sabato 2 febbraio per le zone già interessate dall’avviso di ieri.
Le zone della provincia di Lucca interessate sono: S1, S2, S3, e V, corrispondenti, rispettivamente, al bacino del Serchio-Garfagnana-Lima, al bacino del Serchio di Lucca, Serchio-Costa e alla Versilia.

Per la zona A4, ossia l’area della Piana (comuni di Capannori, Porcari, Montecarlo e Altopascio) persiste invece l’allerta di livello giallo già diramata ieri.

Il centro regionale Lamma prevede “la fase più intensa delle precipitazioni quella a partire da metà pomeriggio di oggi, venerdì, (16-24) e la prima parte di sabato (00-06) quando le piogge potranno assumere anche carattere di forte intensità. Successivamente le precipitazioni saranno più intermittenti e a carattere sparso. Si segnala anche zero termico fino oltre i 2000 metri con conseguente fusione del manto di neve esistente con possibili apporti di ulteriori mm ai cumulati previsti sulle zone montane”.

Per ogni ulteriore informazione e per gli aggiornamenti della situazione: www.cfr.toscana.it  e
www.regione.toscana.it/allertameteo