FacebookTwitterYoutube

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / La retrospettiva dedicata a Giorgio Michetti aperta fino a domenica 11 marzo

La retrospettiva dedicata a Giorgio Michetti aperta fino a domenica 11 marzo

alcune delle opere esposte nella Villa
Mercoledì, 7 Marzo, 2018
Tipologia: 
Comunicato stampa

Forte degli oltre 3000 visitatori (censiti domenica scorsa) che hanno ammirato le opere esposte nei saloni di Villa Argentina dallo scorso 20 gennaio, si avvia alla chiusura la mostra pittorica dedicata a Giorgio Michetti, artista viareggino ultracentenario ancora carico di idee, energia e stimoli, che ospita opere firmate dallo stesso Michetti ma, soprattutto, i quadri di molti suoi amici creando, di fatto, un ponte generazionale tra artisti, personalità che rappresentano memoria, presente e futuro nel panorama artistico della Lucchesia e della Versilia. 
La rassegna d'arte rimarrà aperta fino a domenica 11 marzo e sabato 10 alle 16, a Villa Argentina, è in programma il finissage intitolato “Sensi unici alternativi”, evento conclusivo che oltre a Michetti vedrà la presenza degli artisti che hanno partecipato ad “AlternArti-Arti Alternative”. Dopo il grande successo registrato in occasione di "Il vecchio è Super-fluo?", stavolta il Maestro viareggino sarà affiancato da Gianfalco Masini e Andrea Moneta nell'esecuzione di interventi grafici estemporanei su dipinti fosforescenti. Le macchie luminose dipinte da Luca De Gaetani e Azzurra Casamassima e le storie animate di Alberto Magnolfi saranno interpretate in occasione di "Sensi unici alternativi”, una performance dal vivo in cui l'immaginario dei tre artisti potrà accendersi di fronte agli occhi del pubblico.

Sono stati proprio gli oltre tremila visitatori registrati durante il periodo dell'esposizione a decretare il successo della rassegna, convincendo gli organizzatori a prorogare di una settimana il termine prefissato. 

L'evento è promosso dal Liceo scientifico “Barsanti e Matteucci” di Viareggio in collaborazione con la Provincia di Lucca, il Comune di Viareggio, l'Istituto Tecnologico Liceale Don Lazzeri-Stagi di Pietrasanta, l'adesione della Soprintendenza di Lucca e Massa-Carrara, e il patrocinio della Fondazione Banca del Monte di Lucca e dell'Associazione BAM.

La mostra di Villa Argentina, che fa parte del progetto AlternART, comprende opere realizzate dagli amici di Michetti: Sergio Fortuna, Alberto Magnolfi, Guglielmo Malato, Davide Bondielli, Gianfalco Masini, Pietro Soriani, Andrea Moneta, Azzurra Casamassima, Luca De Gaetani, Paola Campioni, Francesca Maria Neiman, Silvia Masini, Franco Anichini, Graziano Guiso, FM Studio e vari altri artisti, insegnanti, studenti ed ex allievi dei licei del territorio, oltre alle partecipazioni attive del Liceo scientifico “Barsanti e Matteucci” di Viareggio e del Liceo artistico “Stagi” di Pietrasanta.

La caratteristica del progetto AlternARTI – come spiega il curatore Alberto Magnolfi - è rappresentata dallo stretto legame con la realtà provinciale odierna, dato il profondo rapporto degli organizzatori con il mondo della scuola e con le realtà professionali del territorio. Il filo conduttore che unisce gli artisti coinvolti è la capacità di saper interpretare i segni caratteristici del proprio tempo, analizzando e decifrandone gli aspetti più reconditi. Michetti ama definire “Prospettiva invertita” la tecnica con cui realizza le proprie anamorfosi. I curatori, in questa mostra, hanno cercato di realizzare un’esposizione in grado di ribaltare il punto di vista dello spettatore sul quadro, trasformando i protagonisti in testimoni, i modelli in artefici e gli spettatori in soggetto delle opere.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 11 marzo: dal martedì alla domenica, con orario 10 – 13/ 15 –18.30.  L'ingresso è libero.

Per contattare la sede espositiva: 0584-1647600; musei@provincia.lucca.it  

quadri esposti
l'esterno di Villa Argentina