Provincia di Lucca

Social

Visita la pagina ufficiale Twitter della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale YouTube della provincia di Lucca Visita la pagina ufficiale Facebook della provincia di Lucca 

Vista del Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Vista lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Vista di una vetta delle Alpi Apuane
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Vista frontale esterna di Villa Torrigiani a Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Vista Esterna Villa Argentina a Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Vista della  Quercia secolare delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Vista Frontale del Palazzo Ducale a Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Vista Giardino Convento di San Francesco a Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Vista notturna Ponte del Rivangaio illuminato
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / Fratel Arturo Paoli

Fratel Arturo Paoli

Lunedì, 13 Luglio, 2015
Tipologia: 
News

La Scuola per la Pace della Provincia di Lucca esprime cordoglio e commozione per la morte di Fratel Arturo Paoli.
Arturo è da sempre stato protagonista delle attività della Scuola: dai Forum della solidarietà internazionali ai tanti incontri con studenti e cittadinanza che in questi anni si sono susseguiti.

La sua è sempre stata una voce ferma, indipendente e sincera, una voce che ha sempre messo al centro l'uomo, le relazioni, il rispetto. Un insegnamento, il suo, non solo etico e morale, ma anche politico e sociale.

Vogliamo qui richiamare una frase da lui pronunciata durante il suo intervento al 3° Forum della Solidarietà (2008) che ci pare sintetizzi buona parte della sua esistenza: "Torniamo quindi alla domanda iniziale: cosa è la nostra vita? Che senso ha? Il senso è quello di un cammino di liberazione, e se non è un cammino è una stasi, un marcire. La nostra esistenza è come l'acqua: se corre resta fresca e cristallina, ma se ristagna marcisce"