Social

TwitterYoutubefacebook

Ponte della Maddalena - Borgo a Mozzano
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Lago della Gherardesca - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Alpi Apuane - Ph: Elia Pegollo
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Torrigiani - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Villa Argentina - Viareggio
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Quercia delle Streghe - Capannori
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Palazzo Ducale - Lucca
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Convento di San Francesco - Pietrasanta
Sito Istituzionale Provincia di Lucca
Ponte del Rivangaio
Home / News / EMERGENZA CORONAVIRUS - la Provincia di Lucca adotta lo smartworking per i dipendenti dell'ente

EMERGENZA CORONAVIRUS - la Provincia di Lucca adotta lo smartworking per i dipendenti dell'ente

La facciata di Palazzo Ducale, sede della Provincia
Giovedì, 5 Marzo, 2020
Tipologia: 
Comunicato stampa

La Provincia di Lucca, a seguito delle norme contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte approvato ieri (4 marzo) dal Governo in merito all’emergenza coronavirus, ha dato immediata attuazione al DPCM analizzando le disposizioni che sono cogenti con l'entrata in vigore del Decreto stesso, e coordinando l'applicazione delle misure di contrasto e di contenimento del diffondersi del virus a protezione del proprio personale e per il corretto svolgimento delle attività, delle iniziative, e degli eventi di propria competenza.

In primis è stata accelerata l’approvazione del regolamento per lo smartworking, ossia della modalità di esecuzione delle mansioni lavorative dei dipendenti da svolgersi da casa attraverso il pc con l’adozione di una nuova modalità di organizzazione di fasi, orari, e obiettivi stabiliti tra lavoratore e datore di lavoro. Quindi una modalità che da una parte riduce le possibilità di contatti ravvicinati dei dipendenti e, dall’altra, aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e di lavoro in una fase così critica come quella innescata dall’emergenza coronavirus, soprattutto nel periodo di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Proprio oggi il presidente della Provincia Luca Menesini ha firmato un decreto deliberativo che dà il via libera a questa nuova forma di lavoro “agile” e flessibile.

Inoltre saranno incentivate – e su questo la Provincia fa appello anche al senso di responsabilità dei cittadini – le comunicazioni via mail o via telefono per ridurre il più possibile la presenza di persone negli uffici provinciali. In questo senso si invita la cittadinanza ad informarsi sul sito internet della Provincia (www.provincia.lucca.it) e sulle pagine social dell’ente.

Mostre e manifestazioni. Sulla scorta delle disposizioni governative che impongono lo stop a congressi, meeting, riunioni ed eventi sociali, la Provincia di Lucca ha deciso di sospendere fino al 3 aprile le mostre e le altre iniziative culturali e non e più in generale gli eventi pubblici, in programma non solo a Palazzo Ducale ma anche a Villa Argentina a Viareggio, e alla Fortezza di Mont’Alfonso a Castelnuovo Garfagnana.

Impianti sportivi. In merito alle palestre delle scuole superiori, la Provincia ha comunicato alle società sportive che utilizzano gli impianti di competenza provinciale in orario extrascolastico e ai gestori del Cantiere Giovani sulla via del Brennero a Lucca, le disposizioni prescrittive del Governo sulle manifestazioni sportive e sugli allenamenti.

Tpl. A seguito della sospensione dell’attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado, in accordo con la società appaltatrice del servizio, la Provincia ha avviato sulle tratte del trasporto pubblico (quelle di competenza provinciale) il programma di esercizio previsto durante i periodi di chiusura delle scuole.