Provincia di Lucca - Pubblica Istruzione

Vai ai contenuti

Inizio contenuti

DIRITTO ALLO STUDIO - a.s. 2014/15 - INCENTIVO ECONOMICO “Pacchetto Scuola"

Gli indirizzi in materia di diritto allo studio approvati dalla Regione Toscana con D.G.R. n. 656 del 4 agosto 2014, ripropongono per  l’anno scolastico 2014/2015 il "Pacchetto scuola" destinato agli studenti in condizioni socio economiche difficoltose e finalizzato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica.

Il Pacchetto scuola è destinato a studenti residenti in Toscana iscritti ad una scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado, statale, paritaria privata o degli Enti Locali, appartenenti a nuclei familiari con indicatore economico equivalente (ISEE) non superiore a € 15.000,00 (redditi anno 2013). 

L’incentivo economico “pacchetto scuola” viene corrisposto ai beneficiari dal Comune di residenza senza dover produrre alcuna documentazione di spesa, con importi diversificati sulla base dell’ordine e grado della scuola frequentata e l’anno di corso.   
Gli studenti della scuola primaria e secondaria di I grado e quelli del primo biennio della scuola secondaria di II grado possono richiedere il beneficio solo una volta per lo stesso anno di corso di studi ovvero non è consentito richiedere il beneficio già ottenuto l’anno precedente in caso di ripetenza dello stesso anno. Gli studenti della scuola secondaria di II grado iscritti alle classi III, IV e V devono aver conseguito la promozione alla classe successiva nell’anno scolastico precedente a quello di presentazione della domanda.       

Il beneficio economico non verrà erogato qualora la frequenza da parte degli studenti assegnatari dei benefici sia inferiore a 60 giorni effettivi nel periodo dell’anno scolastico compreso tra settembre e febbraio 2014/2015 incluso, senza giustificato motivo. Con Determina Dirigenziale n. 4569 del 7 ottobre 2014 l’Ufficio Pubblica Istruzione della Provincia ha approvato il modello unico di bando e la relativa modulistica per la redazione delle domande di accesso al beneficio,  che sarà uguale per tutti i Comuni del territorio provinciale al fine di favorirne la reperibilità e l’uso da parte dei possibili beneficiari.     

Dal 20 ottobre 2014 u.s. i Comuni del territorio provinciale, sulla base del modello di bando condiviso con la Provincia,  emanano il bando per l’erogazione del suddetto incentivo economico “Pacchetto Scuola” per l’anno scolastico 2014/2015, bando che scadrà improrogabilmente il 20 novembre.  

Gli interessati potranno reperire il bando e la relativa modulistica per la presentazione della domanda presso il proprio Comune di residenza.
 
La modulistica per la presentazione della domanda, uguale per tutti i Comuni del territorio provinciale, è la seguente in allegato: 

Scarica l'allegato

Notizie, comunicati, eventi

Indicazioni Regione Toscana per la programmazione della Rete Scolastica 2013/14

La Regione Toscana  in data 26 settembre 2012  ha reso note le indicazioni per la programmazione dell’offerta formativa e del dimensionamento della rete scolastica per l’a.s. 2013/2014, rimandando alle  Linee guida regionali approvate con DGR 708 del 2011, che rimangono valide anche per la prossima programmazione.  La scadenza per l’approvazione del Piano provinciale è fissata al 30 novembre.

Le scadenze intermedie per l’invio delle richieste alla Provincia sono le seguenti:

- 30 settembre per la presentazione delle richieste da parte delle Istituzioni scolastiche del secondo ciclo
- 31 ottobre  per la presentazione delle richieste relative alle Istituzioni scolastiche del primo ciclo da parte delle Conferenze Zonali per l’Istruzione.

* * *

In allegato sono scaricabili (in un unico file compresso, formato ZIP):

- Linee guida regionali approvate con delibera di G.R. 708-2011;
- moduli di presentazione delle richieste (Allegato A per il primo ciclo di istruzione, Allegato B per il secondo ciclo di istruzione e Allegato C per i Percorsi  di Istruzione e Formazione Professionale);
- istruzioni per la compilazione dei moduli.

Scarica l'allegato

Diritto allo Studio - a.s. 2012/13 - INCENTIVO ECONOMICO “PACCHETTO SCUOLA”

Gli indirizzi in materia di diritto allo studio per l’anno scolastico 2012/2013 approvati dalla Regione Toscana con D.G.R. n. 494/12, intendono perseguire le finalità di confermare l’attenzione su tutto il percorso scolastico, promuovendo l’accesso ed il completamento degli studi e unificando i due incentivi esistenti fino all’anno scorso in un’unica provvidenza economica: il "Pacchetto scuola" destinato agli studenti in condizioni socio economiche difficoltose e finalizzato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica.
Il Pacchetto scuola è destinato a studenti residenti in Toscana iscritti ad una scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado, statale, paritaria privata o degli Enti Locali, appartenenti a nuclei familiari con indicatore economico equivalente (ISEE) non superiore a € 15.000,00 (redditi anno 2011).

L’incentivo economico “pacchetto scuola” viene corrisposto ai beneficiari dal Comune di residenza senza dover produrre alcuna documentazione di spesa, con importi diversificati sulla base dell’ordine e grado della scuola frequentata e l’anno di corso.
Gli studenti della scuola primaria e secondaria di I grado e quelli del primo biennio della scuola secondaria di II possono richiedere il beneficio solo una volta per lo stesso anno di corso di studi ovvero non è consentito richiedere il beneficio già ottenuto l’anno precedente in caso di ripetenza dello stesso anno. Gli studenti della scuola secondaria di II grado iscritti alle classi III, IV e V devono aver conseguito la promozione alla classe successiva nell’anno scolastico precedente a quello di presentazione della domanda.

Con Determina Dirigenziale n. 4474 del 24 settembre 2012 l’Ufficio Pubblica Istruzione della Provincia ha approvato il modello unico di bando e la relativa modulistica per la redazione delle domande di accesso al beneficio,  che sarà uguale per tutti i Comuni del territorio provinciale al fine di favorirne la reperibilità e l’uso da parte dei possibili beneficiari.

Dal 30 settembre
u.s. i Comuni del territorio provinciale, sulla base del modello di bando condiviso con la Provincia,  hanno emanato il bando per l’erogazione del suddetto incentivo economico “Pacchetto Scuola” per l’anno scolastico 2012/2013, bando che scadrà improrogabilmente il 31 ottobre
Gli interessati potranno reperire il bando e la relativa modulistica per la presentazione della domanda presso il proprio Comune di residenza.

Si segnala che quest’anno le domande di accesso al beneficio economico dovranno essere presentate presso il Comune di residenza  degli studenti e non più, come negli anni precedenti, al Comune della scuola frequentata.

La modulistica per la presentazione della domanda, uguale per tutti i Comuni del territorio provinciale, è la seguente in allegato: 

Scarica l'allegato

Diritto allo Studio - a.s. 2012/13

Come previsto nelle nuove linee guida approvate con delibera di Giunta Regionale n. 494 del 4 giugno 2012 “Diritto allo studio scolastico – Indirizzi per l’anno scolastico 2012/13”, con determina dirigenziale n. 3704 del 31.07.2012 l’Ufficio Pubblica istruzione ha assegnato ai Comuni del territorio provinciale i fondi regionali e i fondi statali per il Diritto allo Studio per l’anno scolastico 2012/2013 denominato“Pacchetto Scuola”, che va a sostituirsi ai due interventi “Rimborso parziale o totale dei libri di testo” e “Borsa di Studio” previsti  negli anni passati.

Entro il 30 settembre p.v. i Comuni del territorio provinciale provvederanno  quindi ad emanare i Bandi per il Diritto allo Studio a.s. 2012/2013 per l’assegnazione dell’incentivo economico individuale “Pacchetto Scuola”,  per il quale hanno titolo a concorrere gli studenti iscritti, nell’anno scolastico 2012/2013, alle scuole primarie, alle scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie (private e degli enti locali), ed appartenenti a nuclei familiari con un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a € 15.000,00.

Da segnalare che dall’anno scolastico 2012/2013 l’incentivo economico individuale “Pacchetto Scuola”, per il quale non deve essere prodotta alcuna documentazione di spesa,  sarà corrisposto ai beneficiari, in seguito all’approvazione delle graduatorie definitive degli aventi diritto, dal Comune di residenza degli studenti, mentre negli anni precedenti gli incentivi economici previsti venivano erogati dal Comune dove era ubicata la scuola frequentata.

"Alternanza Scuola-Lavoro" - Graduatoria finanziamenti approvati

Con Determinazione Dirigenziale  n. 2684 del 01/06/2012 è stato approvato il finanziamento dei percorsi formativi (ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO - POR OB. 2-ASSE IV "Capitale Umano"), pervenuti alla scadenza del 03/05/2012.ù

in allegato il file con la graduatoria (formato .PDF - 8 Kb):  

Scarica l'allegato

Carta dei Servizi (lavoro, formazione, istruzione e pari opportunità)

Una guida per usare al meglio i servizi dedicati a lavoro, formazione, istruzione e pari opportunità offerti dalla Provincia di Lucca.

Disponibile in più lingue (italiano, inglese, francese, rumeno, arabo) al seguente link in formato PDF:

CARTA DEI SERVIZI >
(www.provincia.lucca.it/formazioneprofessionale/carta_servizi.php)

La Carta dei Servizi presenta i servizi e le modalità per accedervi al fine di avvicinare i bisogni di ciascuno agli strumenti più adeguati.

E' uno strumento utile all'orientamento delle scelte e delle attitudini: dallo studio al primo lavoro, dalle opportunità per i migranti alla creazione di nuova imprenditoria, dalla concilazione dei tempi di vita e lavoro al reinserimento lavorativo, dai percorsi di pari opportunità alla valorizzazione delle competenze dei diversamente abili.

Collezioni Didattiche delle scuole sul web

Molte scuole del territorio della provincia di Lucca possiedono collezioni di valore museale. L'Ente Provinciale, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ha avviato il progetto "Le Collezioni Didattiche, scientifiche e artistiche, degli Istituti di istruzione secondaria di II grado della provincia di Lucca". Si tratta di mettere a sistema e rivalutare il patrimonio delle collezioni delle scuole superiori, alcune a carattere artistico e storico-antropologico, altre a carattere tecnico e scientifico-naturalistico. La presenza di oggetti pregevolissimi per valore artistico e documentario è una ricchezza per le scuole e per tutta la cittadinanza.

Il progetto, cui hanno aderito 13 scuole superiori (oltre alla stampa di una pubblicazione e un programma di apertura alle visite del pubblico) ha portato alla realizzazione di un sito Internet, che presenta la varietà delle collezioni didattiche con documenti e fotografie:

Collezioni Didattiche >
(www.provincia.lucca.it/istruzione/collezioni_didattiche.php)

Bando per la Mobilità Studenti

Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole Secondarie Superiori della Provincia di Lucca
               
Si informano le scuole interessate, in particolare quelle che hanno già attivato progetti di scambio con la Regione Liguria, la Regione Sardegna e la Corsica, che è uscito il Bando per la Mobilità Transfrontaliera degli Studenti nell'ambito del Programma Operativo Italia-Francia Marittimo che si diffonde per opportuna conoscenza.

Si fa presente a tale proposito che il Bando prevede la presentazione di progetti aventi una dimensione finanziaria compresa tra un minimo di 30.000 ed un massimo di 100.000 Euro per una durata massima di 36 mesi. Il Programma prevede la copertura finanziaria al 100% con possibilità di un anticipo, alla firma del contratto di sovvenzione, del 25%.

Sono previsti due bandi annuali: il primo con scadenza al 31 marzo ed il secondo al 31 ottobre  fino al 2013.

Ulteriori specifiche sono reperibili nella documentazione relativa al Bando, scaricabile qui di seguito. Per ulteriori informazioni e per dare l'adesione al progetto si prega di contattare l'Ufficio Politiche Comunitarie della Provincia di Lucca. Data la rilevanza culturale si auspica la più ampia partecipazione e  si inviano cordiali saluti.

Qui sotto in allegato il file compresso (.zip), contenente il calendario delle scadenze e tutto il materiale necessario per la presentazione dei progetti.

Scarica l'allegato

GUIDA ALLA NUOVA SCUOLA SUPERIORE

Per consentire agli studenti che terminano quest’anno la frequenza del I ciclo d’istruzione di orientarsi nelle scelte della tipologia di scuola secondaria superiore, il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) ha pubblicato una guida alla scuola riformata, disponibile gratuitamente.

La guida è in corso di diffusione anche attraverso le scuole in formato cartaceo.

Mettiamo a disposizione questa esaustiva Guida alla Riforma (di 130 pagine) anche in formato PDF direttamente su questo sito, per il download gratuito, nell'allegato seguente:

Scarica l'allegato

Torna all'inizio dei contenuti